0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes

“Una ricerca inglese ha preso in esame 180 studi pubblicati nel corso di questi ultimi 11 anni, giungendo alla conclusione che tra abortire e portare avanti una gravidanza che non si vuole non vi è nessuna differenza in termini di rischio di sviluppo di una malattia psichiatrica. Quello che fa la differenza invece è il motivo della decisione, poichè se alla base della decisione ci sono pressioni familiari (partner o genitori) o sociali, come ad esempio gli anatemi religiosi, allora il rischio che l’equilibrio psichico della donna possa vacillare si alza.”

0.00 avg. rating (0% score) - 0 votes