Blog

Quali sono i sintomi e le cause del DOC o Disturbo Ossessivo Compulsivo?

Solitamente, le persone affette da disturbo ossessivo-compulsivo presentano questi comportamenti sintomatologici: manifestano una serie di pensieri o immagini ricorrenti in merito a diverse situazioni come ad esempio paura di germi, sporcizia o intrusi, atti di violenza, ferire le persone care, pulizia esagerata, conflitti dovuti a credenze religiose, atti sessuali. ripetono gli stessi rituali in continuazione come ad esempio il lavarsi le mani, aprire e chiudere la serratura delle porte, contare,

Cos’è il DOC o Disturbo Ossessivo Compulsivo?

Può capitare a tutti di verificare determinate situazioni diverse volte, ad esempio quando si tratta di uscire di casa è bene controllare in maniera scrupolosa di aver spento i fornelli o il ferro da stiro per evitare brutti incidenti. Le persone affette da disturbo ossessivo-compulsivo, però, sentono il bisogno di controllare ogni situazione in modo ripetitivo, formulare determinati pensieri o eseguire determinati rituali o routine continuamente. Questi pensieri e rituali

Depressione e Ansia nella Demenza Senile

Depressione e ansia sono condizioni psicologiche comuni che  spesso affliggono le persone con demenza e chi si occupa di loro. Le condizioni psicologiche  possano influenzare le persone con demenza. Depressione e Demenza Ci sentiamo tutti di umore basso o giù di morale di volta in volta, ma questo non equivale ad essere depressi. La depressione è una condizione più persistente in cui un certo numero di sentimenti, come la tristezza

Disturbi del comportamento nella demenza

Oltre ad interessare la memoria  e altre abilità cognitive, la demenza ( e la Malattia di Alzheimer) negli anziani colpisce spesso il modo in cui le persone si sentono e agiscono portando a veri e propri disturbi del comportamento. Molte persone  ritengono che  i cambiamenti nel comportamento causati dal morbo di Alzheimer e dalle demenze in genere siano l’effetto più difficile e doloroso della malattia. La causa principale dei sintomi

Agorafobia – Cos’è, sintomi, cause e cura

L’agorafobia consiste in un’intensa paura di trovarsi in luoghi pubblici in cui il soggetto agorafobico   avverte come non semplice la possibilità di fuggire. Costui  tende a evitare i luoghi pubblici, e in genere manifesta anche lcapacità  di avventurarsi al di fuori della propria dimora. Risulta riduttivo pensare che l’agorafobia consista semplicemente nella paura dei luoghi pubblici o spazi aperti. Questa è solo una parte. Il soggetto agorafobico tende ad avere

Disturbo Fobico e le Fobie Specifiche

Una fobia è un’intensa paura o terrore di una  cosa o evento, che è eccessiva per la realtà della situazione. Con alcune caratteristiche: è sproporzionata rispetto al reale pericolo dell’oggetto o della situazione; non può essere controllata con spiegazioni razionali, dimostrazioni e ragionamenti; supera la capacità di controllo volontario che il soggetto è in grado di mettere in atto; produce l’evitamento sistematico della situazione-stimolo temuta; permane per un periodo prolungato

Disturbo Ossessivo Compulsivo o DOC

Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) è un problema comune di salute mentale. I sintomi includono specificatamente pensieri ossessivi ricorrenti e compulsioni ripetitive in risposta all’ossessione. Un esempio comune sono i pensieri ricorrenti su germi e sporcizia, cui segue un costante bisogno di lavarsi le mani più volte per “pulire i germi”. Ma ci sono molti altri esempi. Le ossessioni in genere sono pensieri spiacevoli, immagini o impulsi che continuano a

Disturbo d’Ansia Sociale o Fobia Sociale

Il Disturbo d’ansia sociale è anche conosciuto come fobia sociale. Si tratta della paura di comportarsi in modo imbarazzante, mentre si parla o ci si relaziona con altre persone, soprattutto se stranieri. Suddetta patologia può influenzare notevolmente la vita di chi ne è colpito. Il trattamento funziona bene in molti casi e include la psicoterapia e i farmaci antidepressivi, la cui scelta in genere è accompagnata dall’uso di un inibitore

Disturbo Acuto da Stress o Reazione Acuta da Stress

Una reazione di stress acuto si verifica quando alcuni sintomi, tra cui l’ansia,  si  manifestano e sviluppano  rapidamente come reazione ad eventi  eccezionalmente stressanti. In casi come questi i sintomi  il più delle volte  svaniscono  in fretta e non  è necessario alcun trattamento. Altre volte ciò non avviene, e alcuni trattamenti come le terapie possono essere utili. Il Disurbo Acuto da stress è un disturbo d’ansia.  La condizione necessaria per

Disturbo d’Ansia Generalizzato

Il disturbo d’ansia generalizzato è caratterizzato da eccessiva e pervasiva ansia, non legata ad eventi o situazioni specifiche, di cui il soggetto riconosce il carattere sproporzionato rispetto agli eventi percepiti, ma mostra difficoltà nel controllarla. Questo disturbo, che ha un’incidenza maggiore nelle donne rispetto agli uomini,  comporta sintomi sia psicologici come ad esempio paura, preoccupazione, difficoltà di concentrazione, rimuginazione, difficoltà relazionali, e sia sintomi fisici quali palpitazioni, stanchezza, affaticamento, mal

I Disturbi d’Ansia

Cosa sono i Disturbi d’Ansia L’ansia viene considerata come una risposta che il nostro corpo sviluppa nel momento in cui viene percepito un pericolo, quando viviamo una situazione stressante o quando ci sentiamo sotto pressione. Se limitata e circoscritta, essa può essere considerata funzionale in quanto ci permette di rimanere vigili, attivi e di non sottovalutare alcuni stimoli provenienti dall’ambiente. Essa però, può anche diventare anormale e disfunzionale nel momento

MBSR Start ~ Programma intensivo di pratica mindfulness per ridurre lo stress

MBSR Start ~ Programma intensivo di pratica mindfulness per ridurre lo stress Considerate questo programma intensivo come il grande classico della mindfulness così come viene insegnata presso il Center for Mindfulness della University of Massachusetts Medical School. Inizialmente nato come integrazione al trattamento di disturbi fisici con una forte componente di dolore cronico (artropatie, fibromialgia), la sua applicazione è stata nel tempo estesa a condizioni di natura più chiaramente psicosomatica (psoriasi, colon irritabile) e psicologica

Centro Milanese di Psicoanalisi Cesare Musatti – Seminari e Conferenze 2013

Il Centro Milanese di Psicoanalisi Cesare Musatti presenta la nuova edizione dei Seminari Aperti, cicli di conferenze rivolti a un pubblico ampio di specialisti e non specialisti, e seminari di aggiornamento espressamente dedicati agli operatori dei campi psicologico-psichiatrico, sociosanitario, educativo, giuridico. Ogni ciclo prevede sei incontri di due ore e mezza, con cadenza mensile o bimensile. I Cicli di Conferenze si rivolgono a psicologi, medici, operatori sociosanitari, insegnanti, studenti, e

Disturbo Distimico – Distimia

Che cosa è il Disturbo Distimico (o Distimia o Nevrovi Depressiva) Etimologicamente la parola greca distimia significa “cattivo umore”. E’ stata usata per la prima volta nel 1980 e successivamente sostituita dall’espressione Disturbo distimico nel DSM-IV. Prima del 1980 la maggior parte dei pazienti, ora classificati come affetti da Disturbo distimico, veniva classificata come affetta da nevrosi depressiva o depressione nevrotica. Il Disturbo distimico è un disturbo cronico caratterizzato dalla