Assolutamente sì. Il pompelmo e altri agrumi possono interagire con parecchi tipi di prescrizioni mediche. Non prendete queste interazioni alla leggera.

Alcune interazioni possono potenzialmente causare pericolosi problemi di salute: se state assumendo dei farmaci consultatevi con il vostro medico o farmacista prima di consumare prodotti contenenti agrumi, compreso il pompelmo.

Dovrete probabilmente eliminare il pompelmo dalla vostra dieta perché assumere il vostro farmaco (o i farmaci) e il pompelmo in diversi momenti della giornata non basterà a bloccare o ridurre gli effetti dell’interazione.

Si potrebbero presentare problemi perché sostanze chimiche contenute nel frutto possono interagire con gli enzimi che abbattono (metabolizzano) il medicinale nell’apparato digerente. Infatti il farmaco potrebbe restare in corpo per troppo o troppo poco tempo. Un medicinale che è stato metabolizzato troppo in fretta potrebbe non funzionare; mentre, al  contrario, se sta in corpo troppo a lungo potrebbe potenzialmente salire a livelli pericolosi.

La lista di medicinali che possono interagire con il pompelmo è lunga e include medicinali prescritti comunemente:

Tra le altre cose, i ricercatori hanno identificato altri frutti e succhi che potrebbero interagire con i farmaci. Tutto questo perché molte varietà di agrumi sono innestate nei fusti del pompelmo. I Mapo per esmepio sono un incrocio tra mandarino e pompelmo. Anche le arance di Siviglia (e il loro succo) dovrebbero essere evitati se si stanno assumendo medicinali che interagiscono con il pompelmo.

Un altro potenziale problema è che alcuni prodotti possono contenere tracce di pompelmo ma spesso non è esplicitato sull’etichetta o sulla lista di ingredienti. Per esempio numerose bibite al gusto di agrumi potrebbero contenere del succo o dell’estratto di pompelmo.

Fate molta attenzione con i farmaci: chiedete al vostro medico o al farmacista quando assumete dei nuovi medicinali e chiedete sempre se interagiscono con qualche alimento o altre medicine. Se la risposta è sì chiedete se è necessario eliminare quel tipo di alimento dalla vostra dieta!