Video intervista al Prof Ian Philp che parla della Salute Mentale negli  anziani, over 65 anni, e come questa possa essere mantenuta a lungo.

 

Ian-Philp-depressione e salute mentale negli anziani

Prof Ian Philp

Testo integrale:

La maggior parte delle persone anziane può e deve essere in grado di godere di una buona salute mentale.

Io posso darvi alcuni suggerimenti su cosa fare affinchè la vostra salute mentale sia al meglio.

Se avete una larga rete sociale di familiari e amici o anche dei sostituiti in varie associazioni, o

addirittura degli animali domestici potrete godere di grandi vantaggi sul piano della salute mentale

grazie alla loro compagnia.

Ci sono degli alti e bassi come per la maggior parte delle persone ma tutto sommato sto bene perchè ho alcune attività da svolgere.

Esci e incontri nuove persone e quando torni a casa ti senti

diversa. Sono triste quando sto da sola, non mi piace.

Mi piace uscire e stare con le persone o andare da qualche parte.

Aiuta davvero socializzare con tante persone.

Uscite il più possibile, è la miglior cosa da fare.

Con l’invecchiamento, è normale che il cervello cambi così che

si sviluppa un certo livello di perdita della memoria.

Per alcune persone, una minoranza, questo si trasforma in demenza senile.

Ma per la maggior parte delle persone

si tratta soprattutto di leggere dimenticanze.

Lei li chiama “momenti da anziano”.

Per esempio a volte tutto va bene, poi all’improvviso mi dimentico le cose.

Sono sicura di non essere sveglia come un tempo, di gran lunga.

A volte mi sveglio e mi chiedo che giorno sia, che ore siano, sono completamente confuso.

Le date a volte sono le più difficili da ricordare.

A volte devi fare qualcosa, metti giù il cacciavite e poi passi la giornata a cercarlo.

Ci sono cose che possiamo fare per restare svegli mentalmente tutti noi.

E per ritardare l’insorgenza della demenza senile se siamo così sfortunati da esserne affetti.

In sostanza dobbiamo usare la nostra mente con attività mentali

come il bingo, bridge, parole crociate etc.

Il messaggio principale è “Usa la testa, o la perderai”.

Giochiamo a bingo un pomeriggio, e ogni giorno abbiamo un club diverso

perchè frequentiamo club diversi. Sì. Sono molto felice di questo.

Faccio molte parole crociate, stimolano la mia attenzione, sapete.

Mi fanno usare il cervello.

Bisogna cercare di associare le cose con luoghi

e persone,  nomi delle persone famose a volte. Aiuta a ricordare le cose.

E’ di fondamentale importanza il modo in cui gestiamo lo stress.

Lo stress non è per forza qualcosa di sbagliato.

Lo stress ci da energia. Cercate di mantenere il controllo.

In questo modo lo stress è buono per la salute.

Se perdete il controllo, invece, lo stress può causare depressioneCome distinguere il cordoglio dalla depressione?. Leggi anche … »

e problemi di tipo fisico come malattie cardiache, ictus e alcuni tipi di cancro.

E’ facile stressarsi facilmente per tante cose soprattutto

quando arriva l’inverno e sei a casa tutto il giorno al buio.

Esiste un numero esiguo di persone, diciamo 1 su 50 anziani,

che soffrono di depressione clinica severa.

per le quali il sistema sanitario nazionale e in particolare

il medico di base potrà dare aiuto.

E’ davvero facile quando si è da soli

e ti trovi a casa molto depresso.

Quando mio marito è morto ero molto giù

ma devi sforzarti di uscire e una volta fuori puoi fare amicizia

ed è così che ho conosciuto Liz. Continuiamo a ridere. Alle persone piaci di più se ridi, no? Oh certo!

Ho molto più di tanti altri. Non in termini di soldi

ma tutto il resto: risate, gioia, tutto.

Sono abbastanza contento. Sono solo un miserabile bastardo.