xenopatiaSinonimi: allucinazioniAllucinazioni nella Demenza Senile e nel Morbo di Alzheimer. Leggi anche … », alterazioni di sé

Significato: il percepire, da parte di un soggetto, figure mentali automatiche vissute come estranee a se stesso e che talvolta si tramutano in allucinazioni acustiche e verbali

Etimologia: dal greco xenos = straniero

Ecco come Roberto Pozzetti  descrive la xenopatia nel suo libro, “Senza confini. Considerazioni psicoanalitiche sulle crisi di panico”:

…con xenopatia si intende il ritorno dall’esterno, da un fuori radicale di ciò che il soggetto non ha mai potuto simbolizzare. Dunque il paziente può esprimere rubato e captato da altri, ad esempio attraverso lo sguardo. Il pensiero del paziente torna nel reale, con quel sentimento di realtà che costituisce la caratteristica essenziale del fenomeno elementare, per esempio sotto forma di voci, classicamente ingiuriose nei confronti del soggetto che viene nominato dalla sonorità allucinata come essere di scarto o di godimento dell’altro.”

Bibliografia

  • Roberto Pozzetti, Senza confini. Considerazioni psicoanalitiche sulle crisi di panico,
    FrancoAngeli editore
  • Dizionario della Lingua Italiana, Zanichelli